communicationnews

pubblication: il futuro delle dolomiti tra pelmo e civetta

“Bisogna ritornare a sperimentare come nel passato.
non accontentarsi di costruire edifici simili a condomini, con un involucro in perline che banalizza lo stile architettonico del passato.
non si può continuare ad occuparsi solo di lotti senza preoccuparsi dell’insieme, del contesto.
dobbiamo ricominciare decodificando le potenzialità dei luoghi, che sono importanti non per gli stili delle loro architetture, ma per i profondi e stretti legami che uniscono i luoghi con le architetture. Questo è quello che dobbiamo imparare dal passato.”

Pubblicato il catalogo della mostra “DOMUS: il futuro delle Dolomiti tra Pelmo e Civetta”, edito da ListLab.